Allenamento CrossFit – Smettetela di fallire!

0
294
Allenamento CrossFit e fallimento

Oggi voglio parlarvi del fallimento in rapporto al vostro allenamento CrossFit.

Ora, sono assolutamente d’accordo che bisogna affrontare le proprie paure e sfidarsi finanche a fallire, a volte.  Sono consapevole che è in questo modo che si cresce e si migliora.

MA…

Molto spesso vedo persone allenarsi su determinate skill e le vedo fallire DAVVERO troppo spesso. Nella maggior parte dei casi questo è dovuto a carenze tecniche in esercizi come lo snatch, il C&J, o i muscle up. Può davvero succedere a chiunque, quando si approccia ad un esercizio qualsiasi.

A seconda del tipo di movimento, io ho due diverse scuole di pensiero sull’argomento. In questo articolo ci concentreremo sul weightlifting e su qualsiasi tipo di esercizio in cui si può abbassare il carico per riuscire a completarlo. Gli esercizi bodyweight richiedono un altro tipo di approccio poiché, ovviamente, non possono subire variazioni ai carichi.

Come posso sapere se sto fallendo troppo?

A mio avviso, se fallite più di una volta, state fallendo troppo. Lift come lo snatch od il C&J sono estremamente tecnici. Non importa ciò che potete pensare, non si può prescindere dalla tecnica quando avete più dell’85% del massimale caricato su un bilanciere. Sento fin troppo spesso cose come “la mia tecnica migliora quando carico di più”. La mia risposta è che, a questo punto, avete bisogno di migliorare la vostra tecnica in generale. Se avete bisogno di un carico pesante per riuscire a prendere uno snatch in bottom, avete bisogno di lavorare sulla mobility e sul movimento, NON di alzare i carichi.

La pratica intenzionale

Ritengo che i lift possano essere scomposti in tre componenti principali:

  1. Tecnica
  2. Sicurezza mentale
  3. Forza

Tecnica e sicurezza devono essere vostre assolute priorità nelle pratiche di allenamento CrossFit, perché è IMPOSSIBILE svilupparle se fallite il 90% dei vostri 1RM.

Voglio parlarvi di qualcosa chiamata PRATICA INTENZIONALE.

La pratica intenzionale è molto diversa dal semplice esercitarsi.

Mettete una telecamera su un treppiedi (esistono anche per smartphone, non ci provate).  Fate qualcosa del tipo 10’ EMOM -1 Squat Snatch, iniziando a lavorare con il 65/70% del massimale.

Eseguite una rep ed andate a vedere il replay, individuando un elemento su cui migliorare nella prossima. Fate la rep successiva ed andate di nuovo a vedere il filmato.

Siate i primi critici di voi stessi. Non alzate il carico se l’esecuzione con quello attuale non è il più vicino possibile alla perfezione. Se lo farete due o tre volte alla settimana, anche solo una volta a settimana, la vostra tecnica migliorerà sensibilmente rispetto alle condizioni di partenza. Inizierete anche a costruire una solida base di sicurezza grazie ai ripetuti successi in dei lift abbordabili piuttosto che frustrarvi con decine di rep fallite.

Da ultimo, questo tipo di approccio vi costringe ad essere più partecipi mentalmente all’allenamento. Non è affatto raro arrivare a fare sessioni da 15/20 minuti EMOM Snatch ed andare dal 70 al 95% del massimale senza sbagliare una rep. Arriverete al punto di essere completamente concentrati sul singolo movimento, senza lasciarvi trasportare dalla smania di riuscire, destinata a venire sfruttata dal fallimento.

 

Se hai trovato interessante questo articolo, prova ad approfondire con come pianificare una strategia di workout.

ecco il link alla versione originale dell’artcolo

http://daily.barbellshrugged.com/youve-already-failed-too-much/

 

Previous articleJust Fall Series
Next articleI Pro ed i Contro dello scaling nei workout CrossFit
Da sempre consulente informatico e appassionato praticante di sport. Nuoto a livello agonistico per tutta l'adolescenza, e mi dedico anche all'insegnamento, parallelamente mi dedico anche al Tennis al Calcio e al Body Building, Rugby e Arti Marziali. Incontro nel 2011 il CrossFit e ne sono subito rapito. Nel 2012 corono il sogno di diventare Co-Owner di una centro sportivo, la Golden Dragon Gym a Roma...da li il passo naturale ci porta ad aprire all'interno del nostro centro, CrossFit 753ac uno dei primi box ufficiali affiliati a Roma, Nasce insieme a Lacee Kovacs la programmazione KTS di cui ne seguo ogni aspetto commerciale. In quegli anni maturo l'idea di unire la mia conoscenza informatica alla passione per lo sport ed in particolare il CrossFit. Da questa unione dopo un anno di studio e lavoro nel Luglio 2015 nasce WodNews.it il primo magazine on line in lingua italiana interamente dedicato al CrossFit.