Back to the Origins Throwdown

0
871

finalmente una gara dedicata a tutti quelli che fanno le classi nei box

Back To The Origins è la prima competizione del nostro sport costruita sulle reali necessità di tutti quelli che si allenano giorno dopo giorno nei box, persone che fanno del CrossFit il proprio stile di vita, ma che non fanno del CrossFit la propria professione

E’ una gara che ti farà respirare a pieno l’emozione del campo gara, ti farà vivere il sano confronto e la sana competizione con gli altri, ti metterà di fronte ai tuoi limiti, ma ti darà anche la possibilità di superarli

P.S. NON E’ LA SOLITA GARA COSTRUITA PER VENDERE ATTREZZATURA O PER SPONSORIZZARE QUALCOSA O QUALCUNO

Back to the Origins è l’unica gara italiana creata appositamente per far diventare i nostri amati box dei campi gara in grado di far vivere emozioni uniche a CrossFitter non professionisti in un contesto competivo ma alla portata di tutti.

Iscrivendoti parteciperai ad una vera rivoluzione nel mondo delle competizioni, un ritorno al passato che ti farà misurare con una vera Community di persone innamorate del CrossFit proprio come te.

Siamo convinti che invece di mettere al centro dell’attenzione la gara, sia necessario ritornare a mettere al centro gli atleti

per questo abbiamo deciso di abbattere tutte le spese superflue e sfruttare i nostri box come campi gara, così saremo in grado di offrire un esperienza di gara su misura per te.

siamo convinti che per una volta anche tu vorrai avere l’opportunità di confrontarti alla pari con altri CrossFitter che si allenano nelle classi e la mattina si alzano per andare a lavoro, non ad allenarsi 4 ore.

per questo abbiamo eliminato il montepremi, e puntiamo a un target di amatori appassionati ma non professionisti.

siamo convinti che prima delle marchette agli sponsor dobbiamo assicurare il divertimento agli atleti

per questo i nostri wod saranno simili a quelli che fai tutti i giorni nel tuo box, non ti chiederemo di usare attrezzatura inusuale o di tuffarti in una vasca piena di serpenti.

Siamo convinti che anche i Master abbiano diritto ad una categoria Scaled dedicata alla loro fascia di età

per questo abbiamo introdotto una Scaled anche divisa per fascie di età.

siamo convinti che patecipare a Back to the Origins sarà una cosa fichissima, ma ancora più fico sarà poter condividere le foto della gara su Instagram per atteggiarsi a Competitors 🙂

per questo il nostro staff media sarà di prim’ordine e vi assicurerà degli scatti che vi faranno sentire belli e dannati come delle vere rockstar 

 

Per chi è Back to the Origins?

  • CrossFitters RX che sanno che anche se riescono a qualificarsi abitualmente alle principali competizioni nazionali, sanno che su quei campi gara saranno solo comparse e non potranno mai neanche sperare di competere per i primi posti
  • CrossFitters Scaled, che sono stanchi di partecipare a gare Scaled dove immancabilmente trovano la loro categoria piena di RX che fanno i finti Scaled, perchè nella categoria RX ci sono i mostri sacri e non potrebbero mai vincere.
  • Master Scaled che sono stanchi di iscriversi a gare in cui la scelta è tra competere in categorie Scaled piene di ventenni che vanno a mille all’ora, o categorie Master piene di vecchietti invecchiati troppo bene.
  • Rookie che vogliono confrontarsi su standard di movimento molto semplici, perchè anche se non riescono ancora a fare un Toes to bar, vogliono anche loro provare la prima esperienza del campo gara e vogliono anche loro delle fottute foto da rockstar.
  • Tutti i CrossFitters che non vogliono litigare di nuovo con il proprio compagno/a perchè devono star fuori un altro weekend e spendere altri 500€ per fare l’ennesima gara.

 

La mia visione di gara?

Una Gara dovrebbe avere come scopo ultimo quello di far divertire i partecipanti, facendoli confrontare tra loro in maniera sana e onesta e consentendo a chi merita di più di emergere.

Gli atleti sono la parte più importante di ogni gara, sono loro i protagonisti, sono loro che creano lo spettacolo.

Ma cosa succede alle gare odierne?

C’è un problema di fondo, creare eventi e gare nel nostro sport mancando completamente finanziatori ha costi di gestione esorbitanti, che costringono gli organizzatori a dover incassare tanti soldi solo per sperare di coprire le spese.

La soluzione trovata fin ora è stata quella di far iscrivere più atleti possibile, facendogli pagare un prezzo più alto possibile.


Abbiamo assistito quindi al proliferare di gare con qualifiche online con duemila atleti, in aggiunta a fasi finali con oltre 600 atleti in gara, e chiaramente questo si traduce per l’atleta, in un doppio costo di iscrizione che tra qualifiche e fase finale sempre più spesso arriva a superare la soglia dei 100€

In pratica si è passati da dover essere atleti, ad essere clienti, ma la cosa peggiore è che in mezzo a così tante persone, si è passati da dover essere i protagonisti, ad essere dei numeri.

Visto che sei diventato un cliente, ti invito a riflettere sulla parola Cliente che, dal latino “clients”, significa anche “colui che è protetto”.

Ti senti realmente protetto quando partecipi a queste gare??

Senti di esser tu il protagonista, o ti senti come di star recitando nel ruolo di una piccola comparsa in una grande produzione creata per portare alla ribalta, qualcun’altro o qualcosaltro?

Con Back to the Origins voglio eliminare tutto quello che distoglie l’attenzione da quello che dovrebbe essere il protagonista, ovvero tu.

Quindi niente palazzetti, niente campi gara da 1000mq, niente qualifiche online, niente sponsor, niente di superfluo.

…SOLO TU, UN BILANCIERE IN UN BOX COLMO DELLE URLA DEI TUOI AMICI

…LACRIME SUDORE  SANGUE … GLORIA!

VUOI SAPERNE DI PIU’???

clicca su questo link https://www.wodnews.it/backtotheorigins 

Previous articleUN WARM UP PER LO SNATCH DA TIA TOOMEY
Next articleReebok Nano 9, la recensione
Da sempre consulente informatico e appassionato praticante di sport. Nuoto a livello agonistico per tutta l'adolescenza, e mi dedico anche all'insegnamento, parallelamente mi dedico anche al Tennis al Calcio e al Body Building, Rugby e Arti Marziali. Incontro nel 2011 il CrossFit e ne sono subito rapito. Nel 2012 corono il sogno di diventare Co-Owner di una centro sportivo, la Golden Dragon Gym a Roma...da li il passo naturale ci porta ad aprire all'interno del nostro centro, CrossFit 753ac uno dei primi box ufficiali affiliati a Roma, Nasce insieme a Lacee Kovacs la programmazione KTS di cui ne seguo ogni aspetto commerciale. In quegli anni maturo l'idea di unire la mia conoscenza informatica alla passione per lo sport ed in particolare il CrossFit. Da questa unione dopo un anno di studio e lavoro nel Luglio 2015 nasce WodNews.it il primo magazine on line in lingua italiana interamente dedicato al CrossFit.