sabato , dicembre 15 2018
Home / Gare / CrossFit Games 2016: Il trionfo di Fraser ed il bis della Davidsdottir
photo courtesy of CrossFit Inc & The CrossFi Games

CrossFit Games 2016: Il trionfo di Fraser ed il bis della Davidsdottir

I protagonisti dei CrossFit Games 2016, Mat Fraser, Katrin Davidsdottir, Rich Froning e Dave Castro.

13782031_1167251806650009_6108140607109863285_n

Il trionfo di Mat Fraser ai CrossFit Games 2016

Mat Fraser si era dato l’obbiettivo di vincere i Reebok CrossFit Games del 2015, invece finì secondo per il secondo anno consecutivo. Quest’anno è il campione. Fraser ha saputo stravincere i Games con un vantaggio mai visto prima, 197 punti sul secondo in classifica, Ben Smith, il campione uscente. Fraser ha saputo registrare nei 15 WOD  7 secondi posti e 1 vittoria.

Ora che ha raggiunto questo obbiettivo, se ne è fissato un’altro: “Continuare a vincere”. Così ha detto il 26enne al termine della sua incredibile performance ai Games.

Alla domanda se si fosse fissato un numero specifico di vittorie ai Games come obbiettivo, ha risposto negativamente.

“Fin quando mi divertirò e starò in buona salute continuerò”, mentre usciva dal campo di gara del Tennis stadium tra gli applausi dei volontari che lo aspettavano nel tunnel.

13738169_1166624893379367_6874852607089584034_o

Il trionfo di Katrin Davidsdottir ai CrossFit Games 2016

La Davidsdottir invece, diventa la prima donna a diventare due volte campione da quando ci riuscì Annie Thorisdottir vincendo le edizioni del 2011 e 2012.  Era talmente eccitata che non è riuscita a esprimersi a parole.

“non lo so” ha detto mentre prendeva una bandiera Islandese “è incredibile” e ha aggiunto “è stato un percorso fantastico”, ha detto la 23enne della sua quarta partecipazione ai Games. 

La categoria Individual è finita dopo 5 giorni di gara che ha incluso 15 eventi, tra cui l’ultimo che riproponeva la PegBoard che giustamente Castro ha chiamato “redemption”

Poco prima delle 8 la mattina della giornata conclusiva, Castro ha postato una foto sul suo account Instagram di una Pegboard attaccata al Rig nello stadio del Tennis, con questo commento “E’ ora di vedere chi ha imparato dallo scorso anno, e chi no”. Quando la Pegboard fece la sua comparsa per la prima volta lo scorso anno, molti atleti restarono a bocca aperta, così come molti tra il pubblico. Ma non sarebbe dovuto succedere.

image1

In un articolo del 2002 pubblicato sul CrossFit Journal dal titolo “The Garage Gym“, il Fondatore e CEO del CrossFit Greg Gassman aveva parlato di quanto questo strumento poteva essere importante.

La Pegboard

“La Pegboard può essere usata per sviluppare alla grande i muscoli delle braccia e della schiena” scrisse. E continuò: “La Climbing rope, campus board, climbing hold e pegboard, tutte fanno un grande lavoro specialmente sulla schiena e sulle braccia, oltre che sugli avambracci e sulla presa. Questi esercizi hanno un valore inestimabile per completare il vostro programma di allenamento.”

L’evento dello scorso anno chiamato “pedali to the Medal 1” era composto da  3 pegboard ascents, a 24-calorie row, 16 Assault bike and 8 dumbbell squat snatches (100/70 lb.). Con un Time Cap di 6′.

Solo 3 donne furono in grado di completare le 3 salite sulla Pegboard, Margaux Alvarez, Amanda Goodman e Kari Pearce. Gli uominici ci riuscirono in 17.

“Siamo vicini alle fine di oltre un anno di lavoro” ha detto Castro la domenica mattina. “Sono davvero entusiasta”. Ha concluso chiedendo ai ragazzi se anche loro fossero entusiasti di far vedere al mondo quanto erano riusciti a migliorare sulla Pegboard.

Questa volta gli atleti non si sono lasciati sorprendere.

“Loro ci hanno dato la possibilità di dimostrare nuovamente cosa sappiamo fare con il Murph. E ora ci danno la stessa opportunità con la Pegboard.” Ha dichiarato il tre volte games competitor Marcus Filly.

Kari Pearce era entusiasta di dover affrontare per la seconda volta la Pegboard ai Games, “Mi piace la pegboard” ha dichiarato sorridendo, quest’anno ha concluso l’evento in terza posizione.

13769403_1167089586666231_3540997292566089548_n

About Fabio WodNews Founder

Da sempre consulente informatico e appassionato praticante di sport. Nuoto a livello agonistico per tutta l'adolescenza, e mi dedico anche all'insegnamento, parallelamente mi dedico anche al Tennis al Calcio e al Body Building, Rugby e Arti Marziali. Incontro nel 2011 il CrossFit e ne sono subito rapito. Nel 2012 corono il sogno di diventare Co-Owner di una centro sportivo, la Golden Dragon Gym a Roma...da li il passo naturale ci porta ad aprire all'interno del nostro centro, CrossFit 753ac uno dei primi box ufficiali affiliati a Roma, Nasce insieme a Lacee Kovacs la programmazione KTS di cui ne seguo ogni aspetto commerciale. In quegli anni maturo l'idea di unire la mia conoscenza informatica alla passione per lo sport ed in particolare il CrossFit. Da questa unione dopo un anno di studio e lavoro nel Luglio 2015 nasce WodNews.it il primo magazine on line in lingua italiana interamente dedicato al CrossFit.

Check Also

Guardare i CrossFit Games 2017

I 2017 REEBOK CROSSFIT GAMES SU FOX SPORTS

Dopo averci introdotto al mondo CrossFit, Committed ci accompagnerà oltreoceano direttamente ai 2017 Reebok CrossFit …

Italian, più slowdown che showdown, Box Battle al top – Gare Crossfit

Ecco il mio punto di vista sulle due gare CrossFit italiane più importanti di questa …

Fall Series 2016 vista da Giorgio Beltrami

Fall Series 2016. come è andata? Fall Series 2016… innanzitutto è andata. Non era facile, …