lunedì , Gennaio 21 2019
Home / Community / Il Murph – Riflessioni di un CrossFitter Old School
Josh Bridges photo courtesy of CrossFit Inc & The CrossFit Games

Il Murph – Riflessioni di un CrossFitter Old School

2) Idratatevi abbondantemente

Se sapete in anticipo di dover affrontare il Murph iniziate ad idratarvi abbondantemente già dalla mattina, in ogni caso durante WOD così lunghi e intensi la perdita di liquidi è molto rilevante quindi è TASSATIVO idratarsi continuamente durante il WOD con acqua o bevande isotoniche ricche di sali minerali. Altrettanto importante è continuare a bere molto anche nel post Workout.

3) Parti lentamente

Non affannarti all’inizio nel primo miglio di corsa, o nelle prime reps, altrimenti ti ritroverai presto a boccheggiare e i tuoi tempi di recupero saranno sempre più lunghi. In WOD come questi procedere “a strappi” è altamente controproducente, ricorda come si dice spesso nel CrossFit “consistency is the key”. Scegli un andatura più lenta, ma che ti permetta di essere più costante nel tempo senza essere costretto a tempi di recupero troppo lunghi. poi nel corso del Wod più ti avvicinerai alla fine e più sarai in grado di capire se “ne hai ancora” e allora sarai sempre in tempo per aumentare il ritmo

4) Rimani concentrato su quello che stai facendo

In un Wod così lungo l’aspetto mentale è probabilmente più importante dell’aspetto fisico. Se iniziate a pensare a quante REP mancano alla fine saranno sempre talmente tante che questo pensiero vi abbatterà. Frazionate mentalmente il WOD in step, e pensate una rep o un set alla volta. Se ad esempio avete deciso di dividere un esercizio in set da 10 o da 20 pensate solo a quante rep mancano a completare il set che state svolgendo, e poi ricominciate dopo un breve recupero.

5) CONTINUA, NON FERMARTI, VAI AVANTI

Verrà inevitabilmente il momento in cui avrete voglia di mollare, di questo statene certi perché viene a TUTTI questo pensiero. Spesso la domanda che sento più spesso ripetere al box durante i “deliri da Murph” è: “chi cazzo me l’ha fatto fare”.

In realtà però questa è esattamente la domanda che dovreste porvi, ma a cui soprattutto dovreste dare una risposta, perché da quella risposta troverete la forza di continuare.

Ognuno di noi inizia un WOD di questo tipo per una ragione. Dalle più futili alle più serie, ma ognuno quando decide di iniziare a fare un Murph lo fa per uno specifico motivo. Rispondete sinceramente a quella domanda, ripetetevi “perché” e una volta trovato il motivo per cui lo state facendo, pensate solamente a quello e troverete la forza di andare avanti.

13735050_1166622780046245_2684746147978493040_o

IN QUANTO TEMPO DOVREI CHIUDERLO?

Parlando sempre della versione “senza vest”, se sei un CrossFitter che si allena giusto per tenersi in forma 3-4 volte a settimana dalla mia esperienza posso dire che mediamente chiuderai il WOD tra i 43′ e i 52′, ma ci sarà sicuramente qualcuno che  supererà i 52′, in ogni caso quasi tutti riusciranno a chiuderlo entro i 60/65 minuti.

Un CrossFitter più esperto o uno particolarmente affine a questo wod potrebbe chiuderlo tra i 36′ e i 42′. I più esperti, o le persone che già gareggiano ad un buon livello lo chiuderanno tra i 25 e i 35 minuti.

Se indossiamo il vest allora il discorso cambia drasticamente.

esiste un bellissimo sito nato per promuovere attività di raccolta fondi per beneficienza che si ispira a questo WOD che tra le altre cose ha una Leaderboard mondiale di tutti quelli che vogliono tenere traccia del loro score.

date un occhiata alla Leaderboard e confrontate il vostro risultato con i migliori al mondo.

http://themurphchallenge.com/leaderboard/

rotator-murph

About Fabio WodNews Founder

Da sempre consulente informatico e appassionato praticante di sport. Nuoto a livello agonistico per tutta l'adolescenza, e mi dedico anche all'insegnamento, parallelamente mi dedico anche al Tennis al Calcio e al Body Building, Rugby e Arti Marziali. Incontro nel 2011 il CrossFit e ne sono subito rapito. Nel 2012 corono il sogno di diventare Co-Owner di una centro sportivo, la Golden Dragon Gym a Roma...da li il passo naturale ci porta ad aprire all'interno del nostro centro, CrossFit 753ac uno dei primi box ufficiali affiliati a Roma, Nasce insieme a Lacee Kovacs la programmazione KTS di cui ne seguo ogni aspetto commerciale. In quegli anni maturo l'idea di unire la mia conoscenza informatica alla passione per lo sport ed in particolare il CrossFit. Da questa unione dopo un anno di studio e lavoro nel Luglio 2015 nasce WodNews.it il primo magazine on line in lingua italiana interamente dedicato al CrossFit.

Check Also

Top 5 dei workout più duri della storia dei CrossFit Open

  “Non lo farò mai più, non importa quello che mi offriranno. Non lo farò …

NUMBERS DON’T LIE: ANALISI DEGLI OPEN DI SAM BRIGGS, 18.1:

La costruzione di una solida base aerobica è imprescindibile per i crossfitters di alto livello, …

motivazione crossfit

Motivazione CrossFit – Conoscersi per diventare la miglior versione di sé

Conoscere se stessi è la chiave per diventare la miglior versione di sé Siate voi …